Papà di 37 anni gioca in mare con i figli, un’onda gli rompe il collo e lo uccide


Un uomo della Carolina del Nord è morto venerdì dopo che un’ondata “potente” lo ha colpito mentre giocava con i suoi figli in spiaggia, rompendogli il collo. Lee Dingle, 37 anni, di Raleigh stava giocando sulla spiaggia di Oak Island con alcuni dei suoi figli quando è stato colpito dalla potente ondata anomala che lo ha fatto sbattere con violenza sul fondale sabbioso. Il 37enne papà è stato soccorso dai figli e dai bagnini della spiaggia. E’ stato immediatamente trasportato in ospedale, ma la frattura era catastrofica. Non c’è stato nulla da fare.

La notizia di questa incredibile tragedia è stata data dalla moglie, Shannon, che ha informato il mondo su Instagram: «Il mio compagno, il mio amore, il mio rifugio è morto ieri dopo un incidente assurdo. Non dovevo dirgli addio a 37 anni. Non so come essere crescere senza di lui, ma imparerò, ma non volevo farlo.” Una dei sei figli della coppia, Zoe, è nata con la paralisi cerebrale infantile. (Continua a leggere dopo la foto)







Nel 2016 il caso divenne noto nella città di Raleigh quando la coppia non ottenne dall’assicurazione i finanziamenti per comprarle una sedia a rotelle elettrica. La loro vicenda commosse il pubblico, e un donatore anonimo comprò la sedia per la bambina. Una pagina di GoFundMe ha raccolto oltre $ 92.000 a partire dalle 10 di domenica. “Sono sopraffatta da tutto l’amore mentre scopro la vita senza il mio amore dopo questo terribile incidente”, ha detto la moglie Shannon Dingle. “Alcuni amici hanno creato la pagina per raccogliere fondi per noi e sono molto grata”. (Continua a leggere dopo la foto)




Dingle era il presidente di Atlas Engineering a Raleigh e aveva lavorato per l’azienda per 15 anni. La società di ingegneria ha promosso Dingle come partner solo tre settimane fa, ha riferito l’ABC11. “Concentrandosi sull’interazione personale con i clienti per garantire il massimo livello di qualità, Lee ha una vasta esperienza nell’analisi di strutture esistenti, progettazione di riparazioni, dettagli di upgrade / rinforzo, piattaforme, gru / paranchi, sistemi di movimentazione materiali e riparazioni di calcestruzzo”, si legge nella biografia sul sito web della compagnia. “I clienti del settore privato di Lee includono aziende manifatturiere, di ricerca e farmaceutiche”. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Il National Ocean Service dell’American National Oceanic and Atmospheric Administration mette in guardia contro i pericoli degli shorebreak, una condizione oceanica in cui le onde si infrangono direttamente sulla riva. Le onde che sono piccole e alte possono essere “imprevedibili e pericolose” e in genere si formano quando si tratta di una transizione rapida da acque profonde a acque poco profonde.

“Non è pericoloso”: 80enne esce dal carcere e fa a pezzi una donna davanti ai figli

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it