Figlio ha un malore in casa, l’anziana madre resta sola e muore di stenti


Una donna di 87 anni e un uomo di 68, mamma e figlio, sono stati trovati morti nella stessa casa dove abitavano da anni. Da anni l’uomo si prendeva cura della donna a causa delle sue condizioni di salute: i cadaveri sono stati trovata nel tardo pomeriggio di mercoledì 10 luglio a Ferrara dai vigili del fuoco, dal 118 e dai carabinieri, chiamati dai vicini che hanno segnalato il cattivo odore.

La tragedia di solitudine stata scoperta in via Barlaam, in un appartamento al terzo piano. Dai primi rilievi sono stati esclusi atti violenti. Un’ipotesi è che il figlio abbia avuto un malore fatale, e l’anziana sia morta in seguito, di stenti, non potendo badare a se stessa. L’uomo è stato trovato in cucina, la donna in salotto. Sembra che i due decessi siano avvenuti cinque-sei giorni fa. Verranno fatte ulteriori indagini e probabilmente, riporta la stampa locale, verrà disposta l’autopsia. (Continua a leggere dopo la foto)







Il macabro ritrovamento è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì 10 luglio, attorno alle 18, in via Barlaam 142, in pieno Foro Boario, a Ferrara, quando, allertati dal forte odore, i vicini hanno contattato le forze dell’ordine. Subito intervenuti i vigili del fuoco con l’autoscala, hanno aperto la finestra del terrazzo del terzo piano e sono entrati. Come riporta il Resto del Carlino la scena che si sono trovati davanti i soccorritori non lasciava spazio alla speranza: madre e figlio, in sala da pranzo lui e in camera da letto lei, riversi a terra privi di vita, ormai da diversi giorni. (Continua a leggere dopo la foto)




Secondo quanto riportano i quotidiani locali l’ipotesi più accreditata è quella del malore – si parla di infarto – del figlio, 68 anni, che lo avrebbe ucciso. La madre a quel punto, malata da tempo e non autosufficiente, non essendo non grado di occuparsi di sé, sarebbe morta di stenti. Per diversi giorni i due sono rimasti là, sul pavimento. Fino a che i vicini, allertati dal forte odore, non hanno chiamato i soccorsi. (Continua a leggere dopo la foto)


 

”Non abbiamo sentito ne urla ne liti – ha raccontato una vicina –. Solamente le sirene ieri pomeriggio”. Poi la scoperta sconvolgente. ”Non so nemmeno chi siano – ha detto un altro vicino di casa dei due –. Qua siamo tantissime famiglie e conoscersi tutti, nonostante i tanti anni che abitiamo qui, è fatica”. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, gli operatori del 118 e i carabinieri della scientifica che hanno repertato ogni angolo dell’abitazione. Sul corpo dei due non è stato riscontrato alcun segno di violenza e per questo motivo gli inquirenti propendono per la morte naturale.

La figlia ha una strana macchia sul palato: il panico, poi la scoperta dei medici

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it