34enne uccide l’amante, lo ‘griglia’ al barbecue e lo offre agli amici. La cena degli orrori


Una giovane donna, Kelly M. Cochran, 34 anni, residente a Iron River, nel Michigan, è stata condannata all’ergastolo per aver ucciso l’amante, Chris Regan, e averlo smembrato con l’aiuto del marito, per poi offrire la vittima a ignari amici e vicini di casa durante un barbecue. Kelly M. Cochran 34 anni, nasconde però un segreto ancora peggiore.

La donna avrebbe assassinato in precedenza altri suoi nove amanti, servendo in almeno un’occasione i resti di uno di loro come cena ai vicini di casa durante un barbecue tra amici. Come racconta il Corriere.it la donna era stata condannata al carcere a vita nel maggio 2017 per la morte di Chris Regan, un 51enne con cui aveva una relazione: tre anni prima lei e il marito Jason lo avevano attirato nella loro casa in Michigan, gli avevano sparato e lo avevano fatto a pezzi, per poi disperdere parte dei suoi resti nei boschi. (Continua a leggere dopo la foto)








Un’altra parte dei resti l’avrebbero cucinata e servita per cena durante un barbecue, stando ai racconti dei vicini e dei parenti che, a distanza di tempo, videro sotto una nuova luce alcuni particolari di quella serata che all’epoca li avevano insospettiti. Sono stati proprio gli invitati al barbecue ad avvertire gli agenti, dopo essersi insospettiti per lo strano odore che aveva il cibo. Adesso gli investigatori hanno prove per credere che Kelly Cochran abbia ammazzato, fatto a pezzi e grigliato almeno altri nove amanti. (Continua a leggere dopo la foto)






Brutali omicidi che non avrebbe commesso soltanto nel Michigan. Laura Frizzo, il capo della polizia di Iron River che indagò sulla scomparsa di Regan, è convinta però che il caso non sia finito qui. Gli inquirenti stanno infatti indagando sulla scomparsa di altri uomini anche nell’Indiana, Stato di origine della Cochran, nel Tennessee e nel Minnesota, ma hanno in mano importanti indizi con la donna. (Continua a leggere dopo la foto)



 

L’accordo – Tra Kelly e il marito il rapporto era alquanto controverso, gelosi l’uno dell’altra avrebbero fatto addirittura un accordo: nel caso in cui uno avesse tradito il partner, l’altro avrebbe avuto il compito di ucciderlo. Un’intesa che la donna al processo ha negato, ma che troverebbe riscontro nei fatti. Nel 2014, infatti, Kelly Cochran ha attirato il suo amante Chris Regan, nella sua casa in Michigan, a quel punto il marito ha sparato al giovane, morto sul colpo. Le carte del processo raccontano una verità atroce: il corpo di Chris Regan sarebbe stato smembrato con una sega elettrica da moglie e marito.

Partorisce due gemellini meravigliosi, poco dopo scopre che sono malati di tumore

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it