Ogni giorno invia messaggi al compagno in coma. Si risveglia e le chiede di sposarlo


Questa è la storia di una giovane donna la cui vita è cambiata di colpo quando il compagno e padre delle sue figlie è rimasto vittima di un tremendo incidente in bicicletta, ma che non si è mai arresa nonostante per i medici avesse solo il 50% di possibilità di sopravvivenza. E alla fine ha avuto ragione perché per lei e la sua famiglia c’è stato il lieto fine. Si chiama Vicky Price, ha 38 anni ed è di Llandudno, nel Galles del Nord.

Dal suo uomo, il 39enne Martyn Boam, ha avuto due bambine poi, come anticipato, un incidente ha stravolto tutto. Martyn era in bici quando si è scontrato contro un palo della luce e, a causa di gravi lesioni alla testa e alla colonna vertebrale, è finito in coma. Sulle aspettative di vita di Martyn, come detto, i medici erano stati chiari fin dal primo momento con Vicky, ma lei ha continuato a sperare. E a inviare ogni giorno messaggi su Whatsapp all’uomo della sua vita. (Continua dopo la foto)








Pur sapendo che Martyn era totalmente incosciente su un letto d’ospedale, la 38enne ha continuato a scrivergli per settimane, invitandolo a non mollare e a svegliarsi il prima possibile in modo da aiutarla a prendersi cura delle piccole Loren e Sophia, rispettivamente di 13 e 6 anni. E quando Vicky andava in ospedale a visitarlo, gli rileggeva quei messaggi come se volesse infondergli la sua forza. (Continua dopo la foto)






“Le ferite alla testa di Martyn erano molto gravi e ci è stato detto di aspettarci il peggio. Sapevo che era incosciente ma mi sembrava una cosa naturale mandargli dei messaggi”, ha spiegato la donna a Fabolous Digital. Le infermiere le dicevano che esistevano delle possibilità che il compagno riuscisse a sentirla anche in coma ed è proprio per questo che ha continuato a incoraggiarlo. (Continua dopo la foto)



 


Così facendo, Vicky ha trovato anche il modo di esprimere liberamente le sue emozioni e i suoi pensieri in quel momento tanto difficile per la sua famiglia. Poi, dopo tanta perseveranza e convinzione, dopo settimane è arrivato il lieto fine. Non solo il suo Martyn si è risvegliato dal coma, ma le ha anche chiesto di sposarlo dopo 20 anni trascorsi insieme.

“Per i bulli ha tentato il suicidio”. E posta la foto del figlio con la sindrome di Asperger

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it