Denise muore a 11 anni dopo essersi lavata i denti. La terribile scoperta dei genitori


Una bambina di 11 anni è morta a causa di una violenta reazione allergica al dentifricio lasciando una famiglia devastata dal dolore. West Covina, California, dove una mamma che non riesce a smettere di piangere sta promuovendo una campagna di informazione rivolta a tutti i genitori sull’importanza di leggere le etichette dei prodotti. La sua bimba, Denise Saldate, soffriva di allergia al lattosio ed è entrata in shock anafilattico dovuto ad una proteina del latte contenuta in un dentifricio prescritto dal suo dentista.

A Denise fu diagnosticata questa allergia da quando aveva un anno di vita e per questo i genitori sono sempre stati molto attenti a leggere le etichette sui prodotti alimentari che acquistavano. Suo padre, John Saldate, si assicurava che alla mensa della scuola le venisse dato esclusivamente cibo senza lattosio. (Continua dopo la foto)








Tuttavia, dopo anni passati a leggere le etichette degli ingredienti sui tubetti di dentifricio e senza mai vedere il latte elencato, sua madre, Monica Altamirano, non avrebbe mai pensato che sua figlia sarebbe stata esposta al lattosio. Tuttavia, la sera del 4 aprile mentre era in bagno a lavarsi i denti con sua sorella maggiore, Denise si è accorta subito che qualcosa non andava ed è corsa dalla madre. (Continua dopo la foto)








Le sue labbra erano diventate blu e faticava a respirare a causa della lingua che cominciava a gonfiarsi. I sintomi dello shock anafilattico comprendono rash cutaneo, polso debole, nausea, vomito, vertigini e lingua gonfia. La sorella di Denise, naturalmente, ha immediatamente chiamato il pronto intervento e nonostante l’uso dell’epinefrina e del suo inalatore, la situazione non è migliorata. (Continua dopo la foto)

 


I paramedici appena arrivati sul posto, hanno attuato tutte le procedure di rianimazione per diversi minuti prima di trasferirla nel più vicino ospedale. Dopo due giorni Denise è morta. In seguito i suoi genitori hanno appreso che quel dentifricio conteneva il Recaldent, una proteina derivata dal latte vaccino. La famiglia spera che la tragedia aiuti a diffondere la consapevolezza sull’anafilassi e incoraggi le famiglie, il personale scolastico e gli operatori sanitari a controllare tutti gli elementi per gli allergeni.

Ti potrebbe anche interessare: Morto tra le braccia di papà. Aveva appena 6 giorni di vita: una tragedia assurda

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it