Alla nascita pesa solo 268 grammi, ma va contro ogni pronostico e torna a casa


La mamma lo aveva partorito prematuro alla ventiquattresima settimana di gravidanza e pesava soltanto 268 grammi, ma dopo cinque mesi di trattamenti ha potuto finalmente andare a casa. Lui è il neonato più piccolo del mondo, è nato a Tokyo ed è stato dimesso in sicurezza da un ospedale. I medici del Keio University Hospital hanno raccontato che quando è nato, il bambino era così piccolo che entrava nelle mani giunte di un adulto. A casa da una settimana, ora pesa 3,238kg e si alimenta in modo normale.

“Posso solo dire che sono felice sia cresciuto così tanto perché, onestamente, non ero sicura che potesse sopravvivere”, afferma la madre del ragazzo. Il dott. Takeshi Arimitsu, che aveva in cura il neonato, vuole far sapere al pubblico che “anche se sono piccoli, esiste sempre la possibilità che i bambini siano in grado di lasciare l’ospedale in buona salute”. (Continua a leggere dopo la foto)








Il Keio University Hospital ritiene che il bimbo ora detenga il primato mondiale per il più piccolo neonato prematuro ad avere il via libera dei medici. Citando un registro creato dall’Università dell’Iowa (Usa), i dottori riferiscono che il record era in precedenza detenuto da un bambino nato in Germania nel 2009, che pesava solo 274 grammi. La più piccola bambina sopravvissuta è nata sempre in Germania ma nel 2015, con un peso di 252 grammi. Il tasso di sopravvivenza dei bambini prematuri è inferiore a quello delle bambine. Gli esperti non sono ancora sicuri del perché, anche se alcuni specialisti ipotizzano che ciò potrebbe dipendere in parte dallo sviluppo dei polmoni, più lento nei maschi. (Continua a leggere dopo la foto)






Secondo l’Unicef, il Giappone ha uno dei più bassi tassi di mortalità infantile al mondo. “Posso solo dire che sono felice che sia cresciuto così tanto perché, onestamente, non ero affatto sicura che potesse sopravvivere” ha confermato la madre del bimbo. “Anche se un bambino nasce in uno stadio così precoce, esiste sempre una possibilità che possa poi lasciare l’ospedale in salute”, ha spiegato invece  il medico che ha seguito il neonato, ricordando però che nei piccoli con un peso inferiore ai 300 grammi il tasso di sopravvivenza è molto basso. Il bimbo ora pesa più di tre chili. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Il precedente italiano – La piccola Vittoria pesava solo 399 grammi quando è nata prematura all’ospedale Ca’Foncello di Treviso. La sua mamma era alla ventottesima settimana di gestazione quando lei è nata e immediatamente è stata portata nell’unità di Patologia Neonatale dove c’era una culla termica ad attenderla. Quando ha raggiunto i 2.5 kg di peso Vittoria è tornata a casa – Alla piccola è stata somministrata l’alimentazione in vena e solo quando l’intestino si è formato si è passati al latte materno. E così pian piano la bambina è riuscita a triplicare il suo peso, da 399 grammi e 1500 grammi e ha potuto abbracciare la sua mamma. La piccola è rimasta in ospedale fino a quando la bilancia ha segnato 2, 5 chilogrammi di peso.

“Non è un bambino”. ‘Incinta’ va dal medico per un controllo e resta scioccata

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it