Stroncata da un malore in chiesa, giovane mamma lascia 3 figli: aveva 40 anni


È stata colta da malore mentre era al funerale di un collega. Un malore che, purtroppo, le è stato fatale. Così è morta a 40 anni una mamma di tre figlie. Kady Cissè era originaria della Costa d’Avorio, abitava con marito e le tre figlie a Cisano e lavorava da diversi anni come operaia all’azienda Plastiape di Osnago, nel Lecchese, società leader nella produzione di packaging farmaceutico e cosmetico.

La tragedia sabato pomeriggio, poco dopo le 15. La giovane mamma era andata al funerale di un collega di lavoro, Eros Oggioni, di Villanova di Bernareggio, scomparso a 55 anni di età. Kady Cissè lavorava da diversi anni con Oggioni, per questo aveva voluto prendere parte ai funerali che sabato si sono celebrati nella chiesa di Sant’Eustorgio di Arcore (Monza e Brianza). La mamma ivoriana era presente ai funerali insieme ad alcuni amici e colleghi di lavoro. Da quanto è stato possibile sapere si è sentita male, colpita da un arresto cardiaco. Continua dopo la foto








Per la giovane mamma non c’è stato nulla da fare. È stata soccorsa dai presenti che subito hanno avvisato anche il servizio sanitario del 118. La morte della giovane mamma ivoriana ha suscitato cordoglio nella comunità di Cisano, dove viveva. Non è la prima volta che notizie del genere vengono portate all’attenzione della cronaca nazionale. L’infarto è spesso un killer silenzioso, che si muove senza dare avvisaglie precise. L ’arresto cardiaco improvviso (ACI) è una condizione in cui il cuore cessa di colpo e inaspettatamente di battere. Continua dopo la foto






Quando si verifica il sangue smette di arrivare al cervello e ad altri organi vitali. In genere, l’ACI causa la morte se non viene trattato nell’arco di qualche minuto. Per capire l’arresto cardiaco è necessario prima comprendere come funziona il cuore. Il cuore ha un sistema elettrico che controlla la velocità e il ritmo del battito cardiaco. Problemi del sistema elettrico possono causare battiti irregolari, detti aritmie. Continua dopo la foto



 


Ci sono vari tipi di aritmia, ma fondamentalmente il cuore può battere. La fibrillazione ventricolare (FV), una specifica forma di aritmia, è la causa della maggior parte dei casi di infarto improvviso. Durante la fibrillazione ventricolare i ventricoli (le camere inferiori del cuore) non pulsano normalmente. Piuttosto fremono molto rapidamente e irregolarmente. In questi casi, il cuore non riesce praticamente a pompare sangue in circolo. Si tratta di un’aritmia fatale, a meno che non venga trattata entro pochi minuti.

Ti potrebbe anche interessare: Mangia un barattolo di vernice convinto fosse yogurt: 90enne diventa star dei social

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it