Il fratellino muore appena nato, il gesto della bimba (18 mesi) al funerale squarcia il cuore


Quando Jasmine, 23 anni, è rimasta incinta per la seconda volta, la figlia primogenita, la piccola Hallie Mae, non vedeva l’ora di diventare una “sorella maggiore”. Per tutto il periodo della gravidanza, mamma Jasmine e papà Kyle Barton, 22 anni, le hanno raccontato cosa significasse quel ruolo e hanno cercato di coinvolgerla in tutto per prepararla. Poi, però, alla ventesima settimana, i medici hanno comunicato alla famiglia Barton che il piccolo che Jasmine portava in grembo aveva un serio problema di salute.

Aveva il 50 per cento di possibilità di sopravvivenza, avevano stimato i dottori, e i giovani genitori, pieni di speranze, avevano deciso di portare a termine la gravidanza. Appena nato, però, Lucas – questo il nome scelto per il secondo figlio – ha subito un arresto cardiaco quando aveva soltanto un’ora di vita. Sebbene le sue condizioni sembrassero migliorare leggermente, il neonato non ce l’ha fatta: è morto quando aveva nove ore. (Continua dopo la foto)








Lucas è morto a poche ore dalla nascita a causa di una malformazione congenita. Una vita spezzata nel giro di poche ore, ma Hallie Mae, 18 mesi, che aspettava quel giorno con tanta trepidazione, ha comunque fatto in tempo a conoscere il fratellino. L’ha visto per pochissimo, solo per alcune ore prima che morisse, ma si è subito sentita molto legata a lui, hanno poi raccontato Jasmine e Kyle al Mirror. (Continua dopo la foto)






Sono bastate un paio di ore perché la bambina si innamorasse perdutamente del suo fratellino. Era così felice di averlo finalmente visto e conosciuto da non volersi più staccare da lui. Il giorno del funerale del piccolo Lucas, i genitori hanno voluto ricordarlo cucendo un vestito a Hallie Mae realizzato con delle foto del fratellino. Vestito che lei ha sempre voluto indossare con orgoglio, come riporta sempre il Mirror. (Continua dopo la foto)



 


“Indossava il vestito con orgoglio perché sapeva che era il suo fratellino – ha detto mamma Jasmine – Ci ha fatto sentire che il nostro bambino era sempre con noi e che sarà sempre con noi anche se non è qui”. Oltre al vestito, Hallie Mae ha anche una coperta simile che coccola per ore ma “non ne è stata influenzata perché cerchiamo di rimanere il più positivi possibile quando siamo intorno a lei”. “È stato l’anno più difficile della nostra vita, senza nostra figlia, non so come l’avremmo superata”, hanno poi concluso i genitori della bambina.

“Per i medici bastava la tachipirina”. Sheldon Gary morto a 4 anni tra le braccia della madre

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it