Funerale choc: il cadavere del 18enne mostrato così a parenti e amici. Senza parole. Chi era andato a porgergli l’ultimo saluto è rimasto sconvolto


 

Cosa può fare un genitore per amore dei figli? Di tutto, di più. Lo sappiamo, i figli sono un pezzo di noi, la parte più importante. Faremmo qualunque cosa per vederli felici. Lo sanno bene i genitori di Renard Matthews che, quando il figlio, a 18 anni, è morto per essere rimasto coinvolto in una sparatoria della quale ancora non si conoscono i moventi, hanno preso una decisione molto particolare. Per farlo felice anche da morto. Il ragazzo, nato e cresciuto a New Orleans, è morto due settimane fa. È rimasto coinvolto in una sparatoria. I genitori, quando hanno saputo della morte del figlio, sono ovviamente rimasti senza parole ma si sono dovuti fare forza perché ormai indietro non si poteva tornare. Ma, il giorno del funerale, hanno voluto che il figlio fosse felice come sarebbe stato felice se fosse stato in vita. Cosa è successo? Una cosa molto strana: la famiglia ha deciso di esporre il corpo del ragazzo in un modo del tutto originale. Continua a leggere dopo la foto








Il ragazzo aveva in mano un joystick, era seduto su una sedia e sembrava proprio stesse giocando alla play-station. Di fronte a lui aveva infatti un grande schermo. Il ragazzo sembrava vivo… Pazzesco. Ma non è tutto: accanto al corpo di Renard erano state messe le sue merendine preferite e, sul suo corpo, era stata messa la maglietta di Kyrie Irving, che è il giocatore di basket con la maglia numero 11 che Renard amava tantissimo. Il 18enne infatti era tifoso dei Boston Celtics. Continua a leggere dopo la foto






Insomma, se guardate le foto, vi rendete conto di quanto il ragazzo non sembri affatto morto. Deve essere stato difficile per i genitori vederlo in quel modo. Deve essere stato difficile vederlo vivo “per finta”. La madre ha descritto Renard come un ragazzo che non amava stare in giro ma che, alla vita mondana, preferiva la quiete di casa sua. Il ragazzo è stato sepolto martedì 10 luglio 2018. È stato ucciso mentre portava a spasso il cane. Continua a leggere dopo la foto



 

Come ha riferito la zia del ragazzo al Times-Picayune, Renard è stato anche derubato del portafogli. Per il momento, per l’omicidio del 18enne non è stato arrestato nessuno. La polizia non ha ancora scoperto quale possa essere stato il movente e sta indagando. I genitori del giovane, distrutti dal dolore, vogliono la verità quanto prima… Ovvio che vogliono la verità…

“Amore, ti prego respira!”. Tatiana, muore così, tra le braccia del marito nel giorno del loro primo anniversario

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it