Lascia i 5 figli soli a casa tra feci e spazzatura per andare in vacanza con un uomo


Una madre egoista è stata accusata di aver lasciato i 5 figli in una casa sudicia mentre lei se ne è andata in spiaggia con un misterioso amico maschio. Come ha fatto sapere la polizia, Chrystal Walraven, 28 anni, ha lasciato i suoi figli – anche un neonato di 15 mesi – nella sua casa a Round Rock, in Texas, per andare sulla spiaggia di Myrtle Beach in South Carolina. Era l’agosto del 2018 e, nel febbraio 2019, la donna è stata arrestata con l’accusa di abbandono di minore.

La donna ha giustificato il suo assurdo gesto dicendo agli investigatori che aveva lasciato i figli per una buona causa: secondo quanto riferito dalla donna, avrebbe avuto un impegno lavorativo. Secondo quanto riferito, “la donna aveva bisogno di trovare un lavoro e anche di staccarsi per un po’ da tutto ciò che era dentro casa sua”. Oltre al neonato di 15 mesi, la donna ha lasciato gli altri figli, rispettivamente di 3, 6, 10 e 12 anni. Continua a leggere dopo la foto








Quando i bambini sono stati ritrovati, inizialmente sono stati mandati in un centro, ora, però, vivono con i loro parenti. Questo è quanto è stato riferito da Marissa Gonzales, portavoce del Texas Department of Family and Protective Services. Secondo quanto la polizia ha fatto sapere a Kxan, i figli erano convinti che la madre fosse andata al mare con un amico maschio. Quando gli agenti sono entrati in casa della donna, hanno dato uno sguardo alle condizioni dell’abitazione… Continua a leggere dopo la foto






Gli agenti avevano sentito un odore molto intenso e, facendo un giro per la casa, hanno notato secchi della spazzatura ovunque. E un intenso odore di feci. La cucina era piena di mosche e vermi e i coltelli erano a portata di mano: cosa molto pericolosa quando in casa ci sono dei bambini. Gli agenti hanno inoltre fatto sapere che la casa era sporchissima, i tappeti erano macchiati e c’erano pannolini sporchi in ogni dove. Insomma, le condizioni erano disastrose. Ma la cosa più scioccante è stato per gli agenti ritrovare il neonato immobile nella culla davanti alla porta. Continua a leggere dopo la foto



 

La prima cosa che hanno pensato è che fosse morta poi per fortuna la piccola ha iniziato a respirare. La donna, che sarebbe dovuta tornare il 28 agosto, è tornata il 30 e nel frattempo il padre di uno dei bimbi, che aveva detto sarebbe andato a dare un’occhiata nella casa, non ci è mai andato. Ma la donna, nonostante le accuse, ha continuato a insistere: “Non ho assolutamente abbandonato i miei bambini”.

“Pregate per mia figlia in stato vegetativo”: la lettera del papà di una bimba investita all’asilo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it