Cora Ruben, la bambina con le mani a palloncino: una liposuzione per tornare a vivere


Cora Ruben è una bimba nata con linfedema, una malattia che causa un gonfiore estremo su tutto il corpo, comprese le gambe, i piedi e lo stomaco. Il sistema linfatico del bambino non riesce a eliminare il fluido linfatico in eccesso, che causa il rigonfiamento delle parti del corpo.

Tra gli altri sintomi l’alterazione della cromia della pelle, difficoltà a muovere l’arto colpito, pelle suscettibile alle infezioni, prurito e tensione della pelle. I suoi genitori Kasey e Brett, del Minnesota, USA, hanno provato numerosi trattamenti per Cora, come il massaggio per spostare il flusso di liquido linfatico, avvolgimento e compressione, ma finora non aveva funzionato nulla, con i medici che invece avvertivano che i suoi sintomi stavano peggiorando. “Le sue mani sono ovviamente la cosa più grande che la gente vede”, ha detto Brett. (Continua a leggere dopo la foto)




“Ma quello che la gente non sa è che in realtà questo problema è in tutto il suo corpo. Il gonfiore è arrivato al suo addome, a entrambe le gambe, i piedi, i suoi genitali, e le sue braccia.Più invecchia e più peggiora”, ha raccontato la mamma. La coppia pensava di non avere più speranze, finché un esperto di linfedema ha suggerito di visitare la clinica Földi a Hinterzarten, in Germania. La famiglia è partita e lì ha incontrato il professor Etelka Földi, un esperto della malattia, che per primo prescrisse un massaggio linfodrenante. (Continua a leggere dopo la foto)



Ma dopo l’esame, si è scoperto che il fluido linfatico costituiva solo il 20% circa delle mani di Cora, mentre il resto era grasso. Non è ancora noto cosa abbia causato la formazione del tessuto adiposo in quanto non è solitamente legato al linfedema. Il professor Földi ha quindi suggerito alla famiglia di sottoporre la piccola Cora a una liposuzione alle mani, che avrebbe poi permesso agli altri trattamenti di funzionare sul resto del gonfiore. Dopo aver subito la procedura, Kasey ha detto di aver già notato un’enorme differenza nella vita di sua figlia. (Continua a leggere dopo la foto)



 


“La sua capacità nel raccogliere le cose è migliorata. Adesso siamo in grado di spingere il fluido con il massaggio e le sue mani non sono più dure e pesanti”, ha detto ancora la donna. Adesso Cora può indossare abiti normali e può fare qualsiasi altra cosa che chiunque altro possa fare. “Il professor Földi ha aggiunto: ”Sono quasi certo che Cora può condurre una vita normale. Un giorno sarà una donna felice”.

“Mi resta poco”. Mario, malato di cancro al pancreas: un gesto che spezza il cuore