L’attrice Cady Stewart si è suicidata: troppo il dolore per la perdita della madre


Cady Stewart e la madre Sharon avevano un bellissimo, erano unite da un legame che le faceva quasi vivere in simbiosi e che nemmeno la morte è riuscita a dissolvere. Nel novembre del 2017, purtroppo, Sharon è morta a seguito di un tumore al seno. Da quel momento Cady, modella e affermata attrice inglese, ha iniziato a spegnersi lentamente, senza riuscire a reagire al dolore per quella perdita grave e incolmabile.

La ragazza è caduta in una profonda depressione senza riprendersi e ha iniziato ad abusare di farmaci, per colpa dei quali una volta è anche finita ricoverata in ospedale. Come ha raccontato la cugina Gemma Johnson, Cady era attaccatissima a sua madre: averla persa l’ha distrutta e a nulla sono valsi i tentativi degli amici di aiutarla. La giovane è caduta in una profonda depressione e il suo corpo esanime è stato ritrovato nella sua casa di Droylsden. (Continua a leggere dopo la foto)








Cady è stata ritrovata morta nella sua casa di Droylsden nella Greater Manchester con accanto un biglietto in cui la 33enne chiedeva agli amici di prendersi cura del suo cane Bella. Secondo quanto ricordato dagli amici e dai parenti, la modella e attrice diceva che voleva farla finita, aveva perso molto peso ed è stata anche ricoverata in ospedale per una overdose di farmaci, fin quando non è stata trovata morta nel suo appartamento. (Continua a leggere dopo la foto)






Cady aveva solo 33 anni e davanti a sé un futuro radioso. Era un’attrice televisiva e aveva tantissimi amici. Come raccontato dalle persone che le stavano accanto, ma che purtroppo non sono riuscite a risollevarla dal buio della depressione, subito dopo la morte della madre, Cady aveva detto che “non voleva più sentirsi felice. Non voleva sentire il dolore”. A portarla alla morte un’ingestione letale di farmaci. A trovarla morta è stata un’amica che ha dato subito l’allarme. La Polizia ha aperto un’inchiesta, ma ha verificato che si è trattato di un suicidio. (Continua a leggere dopo la foto)



 


“Cady abitava con sua madre e trascorreva molto tempo con sua nonna – ha raccontato una cugina – Con lei ho solo ricordi felici, per me era come una sorella. Lei e mia zia erano attaccatissime. Era una bellissima ragazza, taciturna e dal cuore gentile. Quando Sharon è stata colpita dal cancro, Cady era devastata. Dopo la morte non è più riuscita a riprendersi: non mangiava, perdeva peso, era depressa”.

Mamma dona rene alla figlia e le salva la vita. La storia di Rita e Ylenia

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it