“Il mio pene…”. Per lui è un problema importante: ecco cosa fa per lui la fidanzata


Problemi di pene. E nessuno rida. Sì perché è questo il motivo che ha spinto una ragazza a fare un singolare dono al suo fidanzato. Succede nel Regno Unito dove Abdul Hasan, 27enne inglese si è visto regalare dalla sua dolce metà un pene nuovo di zecca. Niente che entri nel museo del porno di Copenaghen, ma sufficiente per aumentarne l’autostima. Come riporta il Mirror l’uomo aveva una bassa autostima a causa delle dimensioni del suo pene, così ha pensato di fare un ritocchino: «Mi ha fatto sentire molto più a mio agio. L’ho fatto e la mia fiducia è tornata a crescere, non avevo nulla da nascondere». Dopo l’intervento si è sentito di nuovo padrone del suo corpo e senza più quel forte senso di disagio.

La sua fidanzata ha compreso quanto fosse importante per lui e ha deciso di fargli l’inaspettato regalo. Questo tipo di intervento, spiegano gli esperti, è sempre più richiesto e le persone che chiedono di far aumentare le dimensioni del pene sono sempre di più. (Continua dopo la foto)








Purtroppo a causa dei costi elevati spesso ci si affida a cliniche low cost che usano oli e prodotti che potrebbero anche nuocere gravemente alla salute dei pazienti, per questo gli esperti raccomandano la massima cautela.Il “filler del glande” per il pene è una metodica non chirurgica relativamente recente messo a punto dal Dr. D. G. Moon nel 2003. Consiste di iniezioni di acido ialuronico reticolato (filler totalmente riassorbibile) nel glande a livello intradermico superficiale, previa anestesia locale mediante pomata anestetica. (Continua dopo la foto)






La procedura ha un triplice scopo: ingrandimento estetico del glande. L’incremento di volume ottenuto è di circa il 15-20%. La procedura può essere eseguita singolarmente, nel caso in cui si desideri aumentare il volume solo a livello del glande oppure può essere abbinata a un intervento chirurgico di allungamento e/o ingrandimento del pene. Con quest’ultimo intervento si ottiene un aumento volumetrico dell’intero pene ma non del glande, che potrebbe quindi apparire sottodimensionato. (Continua dopo la foto)



 


Aumento del piacere sessuale femminile. Infatti, la stimolazione delle pareti vaginali è determinata dal contatto con il pene. Aumentando il volume del glande aumenta anche la stimolazione per “contatto” che a sua volta promuove il raggiungimento dell’orgasmo e del piacere sessuale. Trattamento dell’eiaculazione precoce. La presenza di acido ialuronico crea una barriera naturale tra l’ambiente esterno e le terminazioni nervose interne riducendo così la sensibilità del glande.

Riducendo la sensibilità si controlla meglio il riflesso eiaculatorio, e la durata del rapporto aumenta significativamente. Studi clinici hanno dimostrato l’innocuità e l’efficacia della metodica. I risultati sono infatti da considerarsi molto soddisfacenti, soprattutto per quanto riguarda la correzione dell’eiaculazione precoce. In questo campo molte terapie sono attualmente in uso e differiscono notevolmente a seconda delle cause del problema

Ti potrebbe anche interessare: Aurora Nordio è morta, si è arresa al tumore: aveva 8 anni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it